Andrea Perino (Man of Time)

 

 

 

DRUMS

 

La sua mano può essere ferro, o può essere piuma. E’ incredibile la sua versatilità sul palco, unico nel suo genere. Riesce a passare dai pezzi più rock degli Oasis alle famose romantiche ballads con estrema facilità, mantenendo sempre uno stile inconfondibile. Suona sempre con le cuffie, ed è per questo motivo che è definito l’Uomo del Tempo. La  sua professionalità la si può notare anche dalla sua  espressione concentrata ed attenta durante le esibizioni dei Morning Glory Torino.

Andrea nasce nella rude  provincia a nord di Torino, e fin dalla nascita si avvicina all’uso delle percussioni imitando il suo papà, da decenni musicista appartenente alla banda municipale di Robassomero. Vive all’aperto, in una casa indipendente, e questo gli dà la possibilità in età giovanile di creare a casa propria una saletta nella quale provare quotidianamente a suonare la batteria. Pian piano conosce molti insegnanti di percussioni, ed impara a suonare molti generi differenti con predilezione per l’hard rock.

Suona in svariate band, fino a che nel 2001 conosce Umberto (Liam) tramite un amico comune, che propone ai due di formare un gruppo punk-rock. Purtroppo il gruppo si scioglie dopo circa tre anni, ma Andrea tiene i contatti con il frontman diventandone molto amico nel corso degli anni.

Nel 2009 Andrea entra ufficialmente a far parte dei Morning Glory Torino.

La sua canzone preferita degli Oasis, che è allo stesso tempo la sua “bestia nera”, è The shock of the lightning. Quel ritmo incessante, continuo, la rullata fantastica presente in due punti del brano, hanno fatto penare Andrea, ma alla fine la bestia è stata domata e ora lui è contento quando Umberto presenta il brano. Sorridono entrambe ricordando che fatica hanno fatto tutti per imparare una traccia difficile e mai banale come quella.

VENITE AI CONCERTI, IMPARERETE A TENERE IL TEMPO ALLA PERFEZIONE!